Treni in Umbria: orari e prezzi

Le compagnie che hanno fiducia in noi




Umbria

Situata al centro della penisola, l’Umbria è una delle più piccole regioni d’Italia: si estende, infatti, per 8.456 Km2 compresi tra Toscana, Marche e Lazio. Il territorio umbro, suddiviso nelle due province di Perugia e Terni, è prevalentemente collinare montuoso: i rilievi più alti, appartenenti alla catena dell’Appennino Centrale, sono circondati da dolci colline non molto elevate.

La regione è straordinariamente ricca di acqua, che si manifesta nelle forme più svariate: sottoforma di sorgenti, come quelle del Clitunno, o di cascate, come quelle delle Marmore, o di laghi, come il Trasimeno.

L’agricoltura, un tempo molto più produttiva, ha subìto negli ultimi anni una forte riduzione; restano comunque buone le produzioni di frumento e di barbabietola da zucchero, della vite e dell’olivo. Il settore industriale è basato sulle aziende siderurgico – meccaniche, sugli stabilimenti chimici, tessili e alimentari fra cui spicca il settore dolciario nella zona di Perugia.

Dal punto di vista turistico, l’Umbria è una regione straordinaria, in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza.

La sua natura incontaminata la rende destinazione ottimale per chi da una vacanza cerca relax e pace: le molte aziende agrituristiche, cresciute numericamente negli ultimi anni, offrono l’ambiente ideale per gli amanti della tranquillità, della buona cucina e delle tradizioni. I sei parchi naturali – il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, il Parco di Colfiorito, il Parco del Monte Cucco, il Parco del Monte Subasio, il Parco Fluviale del Tevere e il Parco del Trasimeno – rendono questa regione ancor più interessante per chi ama l’ambiente.

L’Umbria, con i suoi monasteri, è meta di pellegrinaggi: Assisi ospita ogni anno moltissime persone che, in ricordo di San Francesco e di Santa Chiara, si recano nella bellissima cittadina dove, tra i tanti monumenti degni di nota, spicca la chiesa di S. Francesco.

Diverse, infine, le città d’arte: Perugia, sede di una delle più antiche Università, conserva un severo aspetto medioevale. La città, situata sopra un colle che domina la valle del Tevere, conserva in modo bene evidente l’antico nucleo etrusco – circondato dalle originarie mura – attorniato dalle costruzioni di epoca medioevale anch’esse delimitate da una propria cinta muraria. Il fulcro della città è senza dubbio rappresentato da Piazza IV Novembre, dove sorgono i monumenti più caratteristici: la Fontana Maggiore, la Cattedrale e il Palazzo dei Priori.

Orvieto è un altro centro di grande importanza dal punto di vista artistico: la cittadina è infatti famosa per il suo Duomo, una delle migliori creazioni gotiche italiane, impreziosita nella facciata da mosaici e da bellissimi bassorilievi. E poi Todi, Gubbio, Spoleto: piccoli centri che conservano vere e proprie perle dell’arte italiana.



Con virail puoi cercare e mettere a confronto orari e prezzi di tutti i mezzi di trasporto da una città all'altra