Treni in Sardegna: orari e prezzi

Le compagnie che hanno fiducia in noi




Sardegna

La Sardegna, con un’estensione di 24.089 Km2, è la seconda isola d’Italia e del Mediterraneo.

Il territorio sardo è costituito da piccoli massicci più o meno isolati cui si susseguono altipiani e colline dalle modeste elevazioni. Le coste sono perlopiù rocciose, frastagliate, ricche di insenature che danno origine a suggestivi golfi.

Suddivisa nelle otto province di Cagliari, Carbonia – Iglesias, Medio Campidano, Ogliastra, Olbia – Tempio, Oristano e Sassari, la regione ha un’economia basata sia sulle attività agro-pastorali che sull’industria.

I principali prodotti agricoli sono il frumento – coltivato soprattutto nelle aree pianeggianti del Campidano – l’uva, gli ortaggi, gli ulivi e le querce da sughero, più diffuse in Sardegna che nel resto d’Italia. L’attività prevalente è, però, l’allevamento ovino da cui si ricavano prelibati formaggi, carne, pellame e lana.

L’industria, un tempo fortemente legata all’attività mineraria, è attualmente orientata verso il settore petrolchimico, ma anche dedita, ad esempio, alla produzione di materie plastiche e di fibre artificiali.

Fattore non meno importante nell’economia sarda è il turismo: la Costa Smeralda con i suoi complessi residenziali e i suoi locali prestigiosi è sicuramente la più rinomata, ma non vanno scordate altre località di indubbio pregio naturalistico e paesaggistico. Tutta l’isola, infatti, è caratterizzata da un mare limpido dalle sfumature mozzafiato: Stintino, con l’Isola Asinara a pochi chilometri dalla costa, è uno dei punti più belli dal punto di vista ambientale; Alghero, grazioso borgo, conserva nelle sue vie diverse testimonianze della dominazione spagnola; Villasimius, nella parte meridionale, vanta belle spiagge bianche; la costa dell’Iglesiente, infine, un tempo interessata da miniere oggi dismesse, offre un tratto di costa selvaggio, dove i pochissimi centri abitati cedono il passo a un mare e a una natura di rara bellezza.

La Sardegna è, però, anche ricca di storia e di arte: si ricordino, ad esempio, i monumenti funerari megalitici, le cosiddette “tombe dei giganti”; i “nuraghi”, case-fortezze interamente costruite in pietra e dal caratteristico aspetto di torri tronco-coniche; i due complessi archeologici di Nora e Tharros; ma anche moltissime chiese che, sparse lungo l’intero territorio, sono preziose testimonianze dello stile romanico–pisano.



Con virail puoi cercare e mettere a confronto orari e prezzi di tutti i mezzi di trasporto da una città all'altra